MARIGEL

Cimiteriali

PREPARATI ENZIMATICO-BATTERICI PER USO CIMITERIALE

CARATTERISTICHE

La decomposizione del cadavere avviene mediante processi putrefattivi che provocano la formazione di sostanze maleodoranti.

Utilizzando enzimi e microrganismi selezionati, in grado di promuovere, indirizzare e controllare il processo di metabolizzazione della materia organica, si riduce la formazione di cattivi odori assorbendo nel contempo i liquidi cadaverici.

MARIGEL, grazie alla sua composizione bilanciata di enzimi, microrganismi e sostanze assorbenti, è in grado di trattare, neutralizzandoli, fino a 40 litri di liquami cadaverici per ogni Kg. di prodotto utilizzato.

 

DESCRIZIONE

ASPETTO: polvere a granulometria mista, di colore grigio cenere chiaro, di odore lieve caratteristico.

Prodotto in polvere, a base batterico ‑ enzimatica, in grado di deodorizzare, biodegradare ed assorbire i liquidi che possono percolare dal cadavere.

Svolge la funzione assorbente prevista dal comma 2 dell’art. 30 dei regolamento di polizia mortuaria approvato con decreto Presidente della Repubblica 10 settembre 2000, n. 285 e quella indicata dall’allegato tecnico, MOD. 4, della circolare dei Ministero della Sanità n. 24 dei 24 giugno 1993.

 

SITUAZIONI E MODI DI IMPIEGO

Dopo breve tempo dal decesso ed in funzione delle condizioni ambientali e/o delle cause della morte, il cadavere cede dei liquidi.

La fase colliquativa può durare diversi mesi o anche un paio d’anni.

Se il cadavere è all’interno di una cassa di zinco o di altri materiali che impediscono la fuoriuscita dei liquidi, questi ultimi si raccolgono anche in quantità abbondante sul fondo, creando condizioni negative per la scheletrizzazione (la saponificazione della parte dorsale).

Se invece i liquidi non sono trattenuti possono gocciolare dalla cassa di legno.

 

L’utilizzo di MARIGEL è diverso in funzione dei modi di impiego:

  • Inserito dall’impresario funebre al di sotto del cadavere, fra il fondo della bara di legno (o di zinco/plastica biodegradabile) e il corpo, la funzione di MARIGEL è inizialmente quella di assorbimento dei liquidi prodotti, anche in rilevante quantità; contemporaneamente gli enzimi ed i batteri presenti nel prodotto riducono la formazione di cattivi odori e creano un ambiente altamente favorevole alla scheletrizzazione. È consigliabile interporre fra il cadavere ed il fondo della bara un elemento distanziatore e spargere con uniformità 1 Kg. di MARIGEL.
  • Cosparso prima della tumulazione sul fondo del loculo o della vaschetta di raccolta dei liquidi cadaverici, è in grado di assorbire i liquami ceduti dal corpo in decomposizione, risolvendo situazioni di rotture di casse di zinco, e/o di difformi pendenze interne dei loculo.
  • Non è inusuale, al momento di estumulazioni straordinarie, ma talvolta anche ordinarie, rinvenire salme inconsunte in presenza di liquami cadaverici. Per favorire le operazioni cimiteriali può essere utile spargere MARIGEL sulle parti liquide, consentendo una quasi immediata azione gelificante. Il personale cimiteriale potrà più agevolmente traslare l’inconsunto in un nuovo contenitore. Ove si procedesse a ritumulazione con la stessa cassa, l’azione di MARIGEL, in presenza di liquidi, favorisce nettamente la ripresa dei processi di scheletrizzazione.

 

COMPOSIZIONE:

vedi allegato

Richiedi informazioni

Nome e cognome (*)
Email (*)
Telefono
Messaggio
Accetto il trattamento dei dati
Ho letto e compreso l'informativa privacy e concedo il consenso al trattamento dei dati.
Scrivi il codice di sicurezza (*)
captcha