Biografia Luigi De Ales

B.E.A. SRL è nata per volontà di Luigi De Ales ricercatore in campi inerenti la biologia, che per decenni ha guidato un team di tecnici svolgendo importanti ricerche campo agricolo, sul risanamento ambientale di suoli inospitali, nel recupero acque e trattamento dei rifiuti urbani.

Luigi De Ales, attraverso l’esperienza acquisita nel periodo di studi e ricerche con docenti delle Università di Udine, Padova, Ancona, Firenze, Napoli e Catania ha potuto sviluppare tecnologie innovative e prodotti all’avanguardia per risolvere e attenuare questioni ambientali di portata mondiale, prendendo parte a numerose opere di biorisanamento in diversi paesi del Mondo.

Risultando quindi un pionere nello sviluppo di Biotecnologie applicate all’Agricoltura e all’Ambiente, costituisce nel 1996 la ditta Bea Srl con la quale inizia ad operare attivamente ottenendo dei risultati sorprendenti.

Studi e Applicazioni

Il team del Dott. De Ales ha sviluppato alcuni interessanti lavori sulle problematiche comuni del settore agricolo, quali controllo e contrasto delle fitopatie sostenute da batteri, funghi e virus ed attacchi di insetti e nematodi, attraverso il potenziamento del sistema di difesa delle piante, la riduzione delle più comuni cause di stress e la cura e l’armonizzazione dell’intero ecosistema proprio di ogni pianta.

Inoltre ha sviluppato particolari tecniche di compostaggio utilizzando numerose matrici organiche, comprese quelle considerate non idonee, per ottenere concimi organici ad alto contenuto di sostanza organica umificata attraverso l’utilizzo di particolari inoculi enzimatico batterici; ha messo a punto metodi di depurazione di acque reflue o acque inquinate da petrolio o altri rifiuti, tecnologie di trattamento di rifiuti solidi urbani per ottenere perfettamente separate la frazione organica, quella combustibile e quella inerte, effettuando così una completa differenziazione a valle della raccolta indifferenziata.

I lavori degli ultimi anni

LIGNANO SABBIADORO (UD):

Inizio lavori 1991 con l’incarico da parte del Comune per la trasformazione in ammendante, tramite compostaggio, delle alghe spiaggiate mescolandole con integratori. Vengono trattate complessivamente 13.000 tonnellate circa di materiali classificati come rifiuto, con la produzione di oltre 7.000 tonnellate di concime organico (ammendante), tutto immediatamente utilizzato dagli agricoltori locali.

A Maggio 1993 si inizia una nuova attività presso l’impianto di depurazione che sopporta annualmente picchi di lavoro molto differenti tra estate ed inverno.

Per la depurazione delle acqua sono stati utilizzati particolari consorzi di microrganismi ed enzimi, e l’attività si è svolta sotto il controllo universitario nella persona del Prof. Franco Zucconi, incaricato dall’Amministrazione Comunale di verificare il buon funzionamento del depuratore dalla fase di innesco nella tarda primavera e per tutto il periodo della loro utilizzazione.

Le attività continueranno gli anni successivi con ottimi risultati in tutto il comune.

AFRICA (SENEGAL):

Trattamento delle piantagioni di Cotone con prodotti Biologici favorendo l’ecosistema naturale e l’immunità delle piante da malattie e insetti. Attività di bonifica di aree interessate da versamenti petroliferi con conseguente risanamento ambientale.

ARGENTINA (BUENOS AIRES):

Ad Ottobre 2004 la municipalità di Buenos Aires avvia una verifica sulla possibilità di igienizzare suoli di parchi inquinati da deiezioni animali utilizzando una apposito preparato enzimatico batterico commercialmente denominato “Biosan”. L’obiettivo da raggiungere è l’eliminazione delle salmonelle.

Nel Marzo 2006 anche la Coca Cola di Buenos Aires utilizza i nostri prodotti enzimatico batterici per depurare le proprie acque di scarico.

SUD AFRICA (CAPE TOWN):

Da Novembre 2008 si inizia a lavorare per realizzare un impianto di produzione per fertilizzanti e formulati enzimatico batterici per la depurazione delle acque e per il compostaggio della sostanza organica.

Nel 2010 si inviano 5000 Kg di materiale enzimatico-batterico per l’avviamento della fabbrica.

BRASILE (SAN PAULO):

A Gennaio 2013 inizia l’attività produttiva della fabbrica a San Paolo in Brasile con la produzione delle prime 24 ton di materiale enzimatico batterico.

REPUBBLICA DEL CONGO:

Inizio lavori nel 2014 aggiudicandosi una commessa di fornitura di microrganismi biodegradatori del petrolio per bonificare una vasta area della raffineria Coraf a Pointe Noire.

In soli 120 giorni, da Aprile a Luglio, è stato abbattuto il 95% del petrolio presente.

(Leggi l’articolo: http://www.latribuna.sm/dal-titano-i-batteri-che-trasformano-il-petrolio-in-humus/)

 

Le attività elencate sono alcune dei più importanti incarichi che BEA SRL nella persona di Luigi De Ales sta portando avanti nel panorama mondiale.

Ogni anno la BEA porta avanti ricerche e sperimentazioni per contrastare gli attacchi di funghi e fitopatie con metodi biologici, il lavoro realizzato finora le ha permesso di sviluppare con successo soluzioni definitive per i Nematodi, la Xylella fastidiosa, la Sharka, il Cinipide del castagno, e altre fitopatie come fusarium, oidio, verticillium, botrite e peronospora.

I Risultati ottenuti

I prodotti sviluppati dall’Agrobiologo De Ales, unitamente ai suoi collaboratori, sono stati definiti “rivoluzionari” e possono vantare un’efficacia provata e riconosciuta in tutta la comunità scientifica.

Attualmente l’azienda sta lavorando anche in Italia in diverse coltivazioni ottenendo sempre ottimi risultati sia in termini di riduzione della necessità di utilizzo di fitofarmaci e di fertilizzanti chimici, sia in termini di aumento delle produzioni sia della qualità delle stesse.

Infatti l’obiettivo di De Ales è quello di favorire le coltivazioni migliorando progressivamente l’ecosistema nel quale vive la pianta, non agendo direttamente sulla malattia ma andando a risolvere la causa primaria che la scatena, garantendo quindi risultati di lunga durata e un miglior ambiente di sviluppo.

Scarica l’elenco completo delle attività del Ricercatore Luigi De Ales.